News dal Mondo

Conti Dormienti: da novembre prescrizione

di Redazione - Conti dormienti. Chiamata a novembre. È il ministero dell'Economia a ricordare che "a partire dal mese di novembre 2018, inizieranno a scadere i termini per l'esigibilità delle somme relative ai primi conti dormienti affluiti al Fondo rapporto dormienti nel novembre 2008". Il Tesoro, invita, quindi, alla consultazione della banca dati messa a disposizione da Consap, la concessionaria servizi assicurativi pubblici controllata dal Mef cui sono state affidate le procedure di rimborso. Cosa sono i conti dormientiConti dormienti: la prescrizioneLa verificaCome chiedere il rimborsoCosa sono i conti dormienti[Torna su] Al Fondo "dormienti", spiega il Mef nella nota, affluiscono somme inutilizzate relative a strumenti di natura bancaria e finanziaria, di importo non inferiore a ... Continua...

Pensioni d'oro: come funziona il taglio

di Gabriella Lax – Le tante critiche ricevute finora non sono bastate a fermare il cammino del testo di legge sul taglio delle pensioni d'oro che vede come primi firmatari i capigruppo dei due partiti di maggioranza, Riccardo Molinari e Francesco D'Uva. Il testo è stato depositato in commissione Lavoro alla Camera. Pensioni d'oro, taglio oltre 4.500 euro mensili La normativa stabilisce una riduzione delle quote retributive delle pensioni e degli assegni vitalizi superiori a 4.500 euro netti al mese (90mila euro lordi l'anno), due soglie maggiorate rispetto a quelle di 4mila euro mensili netti (80mila annui lordi) previste nella bozza circolata tra luglio e agosto. Sostanzialmente, come riferisce il Sole 24 Ore, la correzione di questi assegni sarebbe fatta in relazione all'età del ri... Continua...

Fattura elettronica: il QR-Code

di Annamaria Villafrate - Dopo la proroga della fatturazione elettronica tra privati a partire da gennaio 2019, ci si prepara al suo arrivo. L'Agenzia delle Entrate offre a chi dispone del servizio online "cassetto fiscale" la possibilità di generare il QR-Code, una sorta di biglietto da visita riportante i dati fiscali del titolare di Partita Iva per consentire, a chi redige fattura, di reperire velocemente le informazioni necessarie alla compilazione e successiva emissione. Nel frattempo l'Agenzia e il Consiglio Nazionale dei Commercialisti si stanno attrezzando con guide, circolari esplicative, faq e un portale che permetterà ai professionisti di gestire con facilità tutte le procedure legate alla fatturazione elettronica dei clienti, da cui sono esonerate solo alcune categorie di sog... Continua...

Accise benzina: la guida

di Annamaria Villafrate - Uno degli argomenti caldi degli ultimi giorni riguarda le accise sulla benzina. In effetti ogni volta che lo Stato ha difficoltà a reperire i fondi necessari per affrontare situazioni di emergenza, la prima cosa che fa è aumentare il costo della benzina. Consumatori arrabbiati, politici che promettono ad ogni legislatura di ridurre le accise ... insomma una gran confusione. Cerchiamo, quindi, di capire insieme come sono disciplinate le accise, cosa sono, come si applicano, chi le paga, i prodotti che ne sono gravati, le aliquote in vigore, chi sono i soggetti che le gestiscono e infine se ci sono possibilità effettive di tagliarle. Accise: disciplinaCosa sono le acciseCome vengono applicateAccise: i prodotti assoggettatiChi paga le acciseLe esenzioniAccise: g... Continua...

Responsabilità medica nella chirurgia estetica

di Valeria Zeppilli – L'obbligazione del medico è sempre e comunque un'obbligazione di mezzi e non di risultato e il principio vale, quindi, anche in un ambito in cui talvolta è messo in discussione: quello della chirurgia estetica. Ciò vuol dire che il chirurgo estetico, assumendo l'incarico che gli viene conferito dal paziente, non si impegna a raggiungere sicuramente il risultato sperato, ma soltanto a operare con prudenza, diligenza e perizia e nel pieno rispetto delle linee guida. Le peculiarità della medicina esteticaObbligazione di risultato...... o obbligazione di mezzi?Il consenso informatoLe peculiarità della medicina estetica[Torna su] Il principio, in realtà, è stato in molti casi contestato, posto che la medicina estetica non ha di per sé un fine curativo, ma tende al m... Continua...

Condominio, ristrutturazioni con il bonifico parlante

di Gabriella Lax – Se, in un condominio, le spese di ristrutturazione sono pagate con bonifico parlante l'amministratore è esonerato dalla compilazione della sezione III del quadro AC del modello Redditi e del quadro K del modello 730. A stabilirlo è l'Agenzia delle Entrate con la risoluzione n. 67/E del 20 settembre 2018 (sotto allegata), riguardo gli adempimenti degli amministratori condominiali per la comunicazione dei lavori di ristrutturazione effettuati sulle parti comuni dei condomini. Ristrutturazioni condominio, col bonifico parlante esonero dal 730 per l'amministratore L'Agenzia delle Entrate, nella sua risposta, afferma che i pagamenti delle fatture di ristrutturazione sono soggetti alla ritenuta d'acconto da parte di banche e Poste italiane, dunque «sono già esposti ne... Continua...

Privacy: i requisiti per diventare Dpo

di Annamaria Villafrate - La sentenza n. 287/2018 del Tribunale Amministrativo Regionale Friuli-Venezia Giulia del 13 settembre 2018 (sotto allegata) tratta della nomina del Responsabile per la protezione dei dati personali RPD (o DPO Data protection officer), figura contemplata dal regolamento europeo sulla privacy (Gdpr), chiarendo quali requisiti sono necessari per ricoprire tale ruolo. Nello specifico, accogliendo il ricorso di un partecipante alla selezione, il TAR ne condivide l'assunto secondo cui la certificazione di Auditor/Lead Auditor ISO/IEC/27001 non può costituire requisito di ammissione per ricoprire il ruolo di RPD o DPO previsto dal GDPR sulla protezione dei dati personali. Non solo perché la certificazione ISO é prevista da una normativa anteriore al GDPR, ma anche perc... Continua...

Lavoro: il dipendente pubblico ha diritto all'aspettativa per dottorato

di Valeria Zeppilli – I dipendenti pubblici hanno diritto, ove ne facciano richiesta e compatibilmente con le esigenze organizzative dell'amministrazione di appartenenza, ad essere collocati in aspettativa retribuita nel caso in cui vengano ammessi a un corso di dottorato di ricerca senza borsa di studio. Con la sentenza numero 626/2018 qui sotto allegata, il TAR Liguria ha a tale proposito chiarito quali sono i presupposti necessari affinché la pubblica amministrazione possa legittimamente rifiutare di concedere l'aspettativa in ragione di proprie esigenze organizzative. Confini di legittimità del diniego Per il giudice amministrativo, la soluzione va cercata considerando un aspetto fondamentale: il beneficio dell'aspettativa, concesso dall'articolo 2 della legge numero 476/1984, è ... Continua...

Reato di invasione di edifici: in arrivo multe fino a 2mila euro

di Redazione - Multe fino a 2mila euro per chi invade arbitrariamente edifici o terreni altrui. È quanto prevede il decreto sicurezza che lunedì, secondo quanto annunciato dal ministro Salvini, sarà portato in Consiglio dei Ministri per l'approvazione. Leggi anche Decreto sicurezza: tutte le misure Invasione di edifici: multe inasprite per promotori e organizzatori Tra le tante misure previste dal testo, è previsto anche l'intervento sull'art. 633 c.p. (Invasione di terreni o edifici) che punisce chiunque invade arbitrariamente terreni o edifici altrui, pubblici o privati, al fine di occuparli o di trarne altrimenti profitto. Il "nuovo" art. 633 del codice penale Nel dettaglio, il decreto inserisce un comma all'art. 633 c.p., in cui è previsto un inasprimento della pena ov... Continua...

Affido condiviso: sì a diritto di visita rigido per tutelare i figli

di Annamaria Villafrate: la Cassazione, con l'ordinanza n. 22219/2018 (sotto allegata) torna sul tema dell'affido, dimostrando una grande sensibilità nei confronti dei minori. Essa stabilisce infatti che, nel momento in cui una coppia separata presenta un rapporto altamente conflittuale, è corretto che il giudice di merito disponga tempi e modalità di visita rigidi, se serve a impedire che la bambina si debba difendere dai continui litigi dei genitori. La vicenda processuale Nel 2012 il Tribunale di Roma dichiara la separazione personale tra due coniugi, rigetta la domanda di addebito alla moglie, dispone l'affidamento condiviso della figlia con collocamento presso la madre, assegnataria dell'abitazione familiare e stabilisce le modalità di visita del padre e la misura del contributo d... Continua...

Avvocati: verso l'assunzione negli studi legali

di Annamaria Villafrate - Una riforma epocale, quella proposta dal disegno di legge n. 428 in questi giorni all'esame della Commissione giustizia (sotto allegato), che vuole regolarizzare la posizione lavorativa di quegli avvocati che, nonostante il titolo, le responsabilità, il duro lavoro e i costi previdenziali, di fatto esercitano l'attività in forma subordinata o parasubordinata all'interno di studi legali altrui. Nel disegno di legge si propone in primis l'abolizione dell'incompatibilità con i conseguenti effetti a cascata: contratti nazionali di categoria, retribuzione proporzionata alla qualità e quantità del lavoro prestato, inquadramento contrattuale come subordinato, parasubordinato e autonomo in base a parametri predeterminati e contributi previdenziali, da porre carico del... Continua...

Decreto privacy in vigore: al via l'oblazione

di Valeria Zeppilli – Il 19 settembre 2018 è entrato in vigore il decreto legislativo numero 101/2018, con il quale la normativa nazionale in materia di privacy è stata adeguata al Gdpr, ovverosia al regolamento Ue numero 2016/679. Con l'occasione, il Garante della privacy ha reso disponibile sul proprio sito il Codice in materia di protezione dei dati personali integrato con le più recenti modifiche, qui sotto allegato. Al via l'oblazione L'entrata in vigore della nuova normativa comporta, tra le altre cose, la decorrenza dei termini per il pagamento dell'oblazione prevista per le violazioni del codice. Il decreto 101, infatti, ha previsto due diverse tipologie di oblazioni, per sanare gli illeciti privacy pendenti alla data del 25 maggio 2018, l'una, e per regolare le future cont... Continua...

Reddito di cittadinanza solo per gli italiani

di Gabriella Lax - Il reddito di cittadinanza sarà solo per gli italiani. Arriva la secca smentita del vicepresidente del consiglio, Luigi Di Maio, rispetto alle parole del ministro all'Economia, Giovanni Tria che, nel corso di un'audizione al Senato, aveva specificato che la misura sarebbe stata rivolta anche agli stranieri. Smentita di Di Maio: «reddito di cittadinanza solo a italiani» Il ministro Tria aveva risposo ad un'interrogazione di Fratelli d'Italia, affermando che il reddito di cittadinanza non riguarda solo gli italiani in condizioni di bisogno, ma anche i soggetti residenti sul territorio nazionale provenienti da altri paesi europei o da paesi terzi che abbiano «sottoscritto con l'Italia accordi sicurezza sociale». Tra questi dunque i paesi dell'ex Iugoslavia come Repubbli... Continua...

Associazioni contro ddl Pillon: al via la petizione online

di Annamaria Villafrate - Una cosa è certa, il ddl Pillon fa discutere. E non solo la politica. Anche il mondo dell'avvocatura (leggi Divorzio e affido condiviso: Aiga, su ddl Pillon serve confronto) e le associazioni che si occupano di tematiche familiari come l'affido, il benessere dei bambini e la violenza tra le mura domestiche storcono il naso. Il disegno di legge infatti, a loro dire, introduce diverse forzature. Non è costringendo i genitori a percorsi di mediazione familiare (impossibile in contesti violenti) e spaccando a metà il tempo del bambino tra mamma e papà, che si risolvono i problemi. Sono molte le azioni da compiere prima. Come lavorare sulla cultura, per rendere i padri più consapevoli e responsabili del loro ruolo e consentire alle donne le medesime opportunità di ca... Continua...

Esenzione Imu sui beni merce: un muro di gomma

di Giuseppe Grande - Nonostante l'acceso ed attuale dibattito dottrinale, non si riesce ad intravedere uno spiraglio a fronte della rigidità imperativa dettata dai fondamentali requisiti di "forma" per godere della tanto agognata esenzione IMU sui beni merce (legge n. 124 del 28 Ottobre 2013). Obbligo dichiarazione ImuLa problematicaImpossibilità di rendere dichiarazioni integrativeBene merce: sostanza e formaObbligo dichiarazione Imu[Torna su]Le imprese proprietarie di immobili, in corso di costruzione o invenduti, colpevoli di non assolvere all'obbligo annuale di dichiarazione IMU, attestante lo stato contabile di "bene merce", decadono perentoriamente dal connesso diritto di esenzione dall'imposta. La normativa vigente non ammette elasticità, disattendendo ogni speranza probatoria dei p... Continua...

Competenze:

  • Diritto Commerciale e Societario Gestione aziendale
    Redazione di contratti
    Assistenza stragiudiziale e giudiziale
    Assistenza in caso di crisi dell'impresa
  • Separazioni e Divorzi Separazioni consensuali
    Separazioni giudiziali
    Divorzio congiunto
    Divorzio giudiziale
    Cessazione degli effetti civili del matrimonio
  • Eredità e Successioni Separazioni consensuali
    Dichiarazioni di successione
    Impugnazione del testamento
    Azione di riduzione per lesione di legittima
    Divisione ereditaria
  • Diritto Civile Infortunistica stradale e risarcimento danni
    Amministrazione di sostegno
    Interdizione e Inabilitazione
    Locazione e Sfratti
    Condominio e rapporti di vicinato
    Contratti
    Proprietà e diritti reali
    Tutela dei consumatori
  • Diritto Agrario Esercizio della prelazione
    Rilascio di fondi rustici
    Indennizzo delle migliorie
    Sequestro agrario
    Riscatto del fondo
  • Diritto della Rete Contratti con Internet Providers
    Regolamentazione dei servizi VoIP
    Commercio elettronico
    Diritto d'autore on line
    Responsabilità civile in internet
    Telelavoro
  • Diritto del lavoro e previdenza Cause di licenziamento
    Cause di adeguamento retributivo
    Fallimenti e procedure concorsuali
    Infortunio e malattia
    Sanzioni disciplinari
    Mobbing
  • Diritto Amministrativo Sanzioni amministrative
    Contravvenzioni stradali
  • Diritto Penale e procedura Redazione di denunce e querele
    Costituzioni di parte civile
    Diritto penale societario e amministrativo
  • Assistenza Stragiudiziale Redazione di contratti, statuti
    regolamenti e testamenti;
    Assistenza in procedure di arbitrato;
    Ispezioni, visure, ricerca documenti;
    Partecipazione ed assistenza ad
    assemblee, consigli, comitati;
    Redazione diffide, ricorsi, denunce.
valid

Telefono

Vicenza: 0444 891047
Padova: 049 9941188